I FILM

FRANCE di Bruno Dumont

 


TRAMA 

Ispirato a Par ce demi-clair matin di Charles Péguy, il film ci parla di France de Meurs, una stella del giornalismo che brilla su un canale di informazione e nei reportage sul Medioriente. Priva di scrupoli e di qualsiasi valore deontologico, gestisce la sua famiglia come la sua équipe, con cinismo e je-m’en-foutisme e si pone su un ideale e costruito palcoscenico: “È incredibile come la gente ti ami, sei la più grande giornalista di Francia, France”. Conduttrice della trasmissione Un regard sur le monde, adorata dal grande pubblico, vive con il marito e il figlio in un appartamento molto grande e decorato in modo ostentato, vestita dai più grandi stilisti e spinta costantemente all’esaltazione dalla sua volgare e lusinghiera assistente Lou, France offre nella sua cronaca, una visione particolare dei conflitti (intervento militare occidentale nel Sahel, traversata del Mediterraneo da parte di migranti in fuga dalle guerre, sordità e impotenza del potere di fronte a un episodio di insurrezione in Francia) attraverso una messa in scena degli eventi soggettiva in cui la donna si ritaglia sempre la parte del leone. Si inventa anche qualche informazione, godendo della sua posizione, finché un giorno non investe e ferisce Baptiste, un giovane uomo di famiglia molto povera che le rimanda un’insopportabile immagine di sottomissione. Il velo si squarcia allora, illuminando senza pietà France sulle sue colpe e sul suo ambiente e liberandone le emozioni. Scendendo dalla montagna, con le sue discordanti tavole della legge, Bruno Dumont non fa alcuna concessione allo spettatore (“il peggio è il meglio”), denunciando una mistificazione generale di cui il giornalismo è solo un messaggero (auto) manipolato in un panorama che profuma di Apocalisse e mostrando, non solo in superficie, una lussuosa bruttezza. Il film è una sorta di finzione e di saggio allo stesso tempo e consegna un sottile messaggio metafisico sulla colpa e sul perdono nella narrazione mediatica dei giorni nostri.


SCHEDA FILM

Titolo originale: FRANCE

Nazione:  Francia, Italia, Germania

Genere:   Drammatico/Commedia – Durata: 133′   – Anno:  2021

Regia:  Bruno Dumont

Cast: Léa Seydoux, Juliane Köhler, Benjamin Biolay, Blanche Gardin, Emanuele Arioli, Marco Bettini, Jawad Zemmar, Gaëtan Amiel

Produzione: 3B Productions, Red Balloon Film, Tea Time Film & Ascent Film con Rai Cinema, Scope Pictures, in coproduzione con Arte France Cinéma Bayerischer Rundfunk, con il contributo di MIC

Distribuzione:   Academy Two – Data di uscita: 21 ottobre 2021